serie d

Nocerina, pari esterno e contestazione

I rossoneri non vanno oltre l’1-1 con l’Herculaneum e a fine gara finiscono nel mirino di un centinaio di tifosi in trasferta

MUGNANO DI NAPOLI. Doveva essere la gara del riscatto, utile a dimostrare in chiave playoff che il passo falso in casa contro la Gelbison, prima della sosta, era stato solo frutto di una giornata no. Ma la prestazione della Nocerina sul neutro del “Vallefuoco” di Mugnano è stata grigia come la giornata di ieri, al cospetto di un Herculaneum che, spinto dallo spasmodico bisogno di conquistare punti fondamentali per una salvezza ancora in bilico, ha dimostrato di saper tenere testa a una delle squadre più attrezzate del girone H. Finisce 1-1, con i sostenitori molossi che a fine partita hanno contestato i loro calciatori, rimasti a centrocampo senza avvicinarsi al settore ospiti.

Senza Vitolo e Coppola i rossoneri, eccezion fatta per la parte finale del primo tempo, sono apparsi spenti. Li ha puniti l’ex Alfonso Gargiulo, bravo a entrare a partita in corso e a recuperare lo svantaggio iniziale siglato da Siclari. I granata di Campana sono venuti fuori alla distanza, dopo che il primo tempo aveva fatto registrare più occasioni per i rossoneri. Dopo il gol spalle alla porta di Siclari al 30’, su assist di Papini, nella prima vera occasione, era stato Albanese a far esultare nuovamente i 100 tifosi provenienti da Nocera, ma per l’arbitro la rete siglata al 33’ non era valida per un tocco di mano dello stesso difensore. Nel finale dei primi 45’ Girardi e poi Papini ci avevano provato a impensierire Mennella, ma entrambe le conclusioni non avevano centrato lo specchio della porta.

Tutto quello che però era stato costruito dopo il vantaggio si è dissolto nella ripresa. Cresce l’Hercolaneum, la Nocerina cala. Gli ex Yeboah e Gargiulo si dimostrano spina nel fianco della retroguardia molossa. E grazie ai due subentrati l’Hercolaneum trova la rete del pari, con Alfonso Gargiulo che al 20’ è il più lesto di tutti a risolvere una mischia. L’attaccante, per rispetto dei tifosi

nocerini, ha preferito non esultare, ma il pari subìto è una mazzata psicologica per gli uomini di Simonelli. E nel finale l’Herculaneum prova anche a vincere, ma al 92’ Rossi, dopo una cavalcata dalla trequarti spara alto e grazia Cetrangolo.(AFN)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Salerno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NUOVE OPPORTUNITA' PER CHI AMA SCRIVERE

Servizi, una redazione a disposizione dell'autore