Quotidiani locali

Foto

Il dolore e la disperazione negli scatti condivisi in rete

SALERNO. Tra i social network, Instagram è quello che più di tutti si affida alle sole fotografie rispettando quel necessario “silenzio”, che in casi come questi, la rete dovrebbe ritenere prezioso. Noi abbiamo scelto otto immagini che sono esaustive della tragedia che ha colpito quattro regioni cancellando tre interi paesi (Amatrice, Accumoli e Pescara del Tronto). Dal cuore che batte per l’Italia centrale alla sofferenza dei volontari che sono subito accorsi, dalla Protezione civile ai vigili del fuoco passando per la Croce Rossa. Immagini che hanno fatto il giro del web e che la comunità di Instagram ha fatto rimbalzare su migliaia di profili. E poi le barebbe che sfrecciano tra le macerie, i corpi vivi che vengono estratti da cumuli di pietre e mattoni. Agli anziani avvolti nelle coperte che guardano attoniti quello che non esiste più. Fino al simbolo del campanile. In ogni paese bloccato all’ora esatta della prima maledetta scossa.

Soccorsi nella notte

Primi soccorsi nella notte ad Amatrice il paese devastato dal terremoto.

Le immagini di Amatrice

Il sindaco di Amatrice; «Qui la situazione è drammatica. I morti sono tanti, non posso fare un bilancio ora perchè gli interventi di soccorso sono in corso e sono difficilissimi». È il drammatico resoconto di Sergio Pirozzi, primo cittadino di Amatrice. «Il paese è diviso a metà - continua - una metà è distrutta e scavare tra le macerie è complicatissimo. Abbiamo già estratto diversi morti ma non sappiamo quanti ce ne sono lì sotto».

Trova Cinema

Tutti i cinema »

TrovaRistorante

a Salerno Tutti i ristoranti »
ilmiolibro

Scarica e leggi gli ebook gratis e crea il tuo.