Campania

Cadaveri in buste di plastica, scoperta choc ad Afragola

Sono di due pregiudicati scomparsi il 31 gennaio scorso. Il ritrovamento è avvenuto in piena campagna, a ridosso di una discarica.

NAPOLI. Sono di due pregiudicati scomparsi il 31 gennaio scorso da Afragola, i cadaveri ritrovati nel pomeriggio all'interno di due sacchi di plastica interrati. Si tratta dei resti di Luigi Rusciano, 53 anni di Mugnano e di Luigi Ferrara, di 43, originario di Casoria considerati ras del contrabbando. Dei due si erano perse le tracce il 31 gennaio scorso. Erano a bordo di una Fiat Idea successivamente ritrovata sporca di sangue. La loro scomparsa era stata denunciata ai carabinieri.

La scoperta dei due cadaveri è avvenuta in piena campagna, a ridosso di una discarica. La fossa, profonda circa un metro, era ai bordi di una strada interpoderale in una zona di

difficile accesso. Luigi Rusciano, 53 anni, era un sorvegliato speciale di Ps, con obbligo di soggiorno a Mugnano. La scomparsa di Ferrara era stata denunciata il 1 febbraio dalla moglie ai Carabinieri di Casoria. Il 2 febbraio la Polizia aveva trovato ad Afragola una "Fiat Idea" di Rusciano.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Salerno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NUOVE OPPORTUNITA' PER CHI AMA SCRIVERE

Servizi, una redazione a disposizione dell'autore