COLLIANO

Riapre il Colorado dopo la bomba

Il 18 gennaio la violenta deflagrazione che ha distrutto gli interni del locale

COLLIANO. Riapre stasera il Colorado Cafè, bar pub e live music di Colliano colpito circa un mese fa da una bomba che ne ha distrutto gli esterni e parte degli interni provocando danni per circa 50.000 euro e mettendo in ginocchio il suo proprietario, Marco Tartaglia. Il locale era diventato negli anni luogo di incontro e aggregazione per tutti i giovani dell’Alta Valle del Sele, un posto dove sentirsi a casa e trascorrere le serate tra karaoke e chiacchiere tra amici.

Il 18 gennaio, poco dopo le 2,30, un ordigno di fabbricazione artigianale era stato fatto esplodere davanti al locale dei Bagni di Colliano scatenando una forza di deflagrazione tale da provocare danni anche agli infissi dell’abitazione sovrastante e all’ingresso del vicino ambulatorio veterinario dell’Asl.

Il forte boato, confuso inizialmente per un movimento tellurico, ha fatto rivivere momenti di tensione in un territorio che negli ultimi tempi ha registrato numerosi episodi di delinquenza. «Quello che ho provato la mattina dell’attentato è difficile da spiegare a parole – racconta il titolare Marco Tartaglia – Il mio unico pensiero è stato rialzarmi e riaprire di nuovo il locale nonostante la paura, perché sì oggi ho un po’ più paura per me, la mia famiglia e il mio locale». «I carabinieri stanno lavorando seriamente sul caso

e spesso passano per aggiornarmi – prosegue Marco Tartaglia – La speranza è che il colpevole sia individuato, ma anche che il locale così come l’intera zona siano d’adesso in poi maggiormente controllati da parte delle forze dell’ordine».

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Salerno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

LA PROMOZIONE

Pubblicare un libro gratis